FRATTURE su SENZAUDIO

Gianluigi Bodi recensisce “Fratture” su SENZAUDIO

“Doveva essere il 2004, stavo frequentando un corso di scrittura creativa che già mi aveva fatto capire che non c’era trippa per gatti, Continua a leggere “FRATTURE su SENZAUDIO”

SOLUZIONE su ROCKGARAGE

SOLUZIONE cover EsperienzaL’esperienza segna” dei Soluzione recensito da ROCKGARAGE.

Soluzione – L’Esperienza Segna
by Amleto Gramegna

Possiamo confessare un piccolo segreto? Adoriamo Stanley Kubrick. “E ‘cche c’azzecca?” Chiederà qualche lettore particolarmente sveglio. “C’azzecca” perchè i Soluzione (i soluzione? La soluzione? boh?) hanno deciso di omaggiare il maestro newyorkese in vari modi: dalla cover (richiamo a Barry Lyndon), alle immagini interne (da Arancia Meccanica al monolito di 2001 Odissea Nello Spazio). In più tredici brani (come le tredici pellicole del regista) e tre bonus track (come i tre cortometraggi)…e questo è molto interessante. Anche dal versante musicale le cose girano per il verso giusto. New wave, alternative rock tutto ben omologato…

Continua a leggere la splendida rece qui

Kyrie su Dark Italia. La rece e l’intervista

Leggi la recensione al nuovo lavoro dei KyrieLo splendore del mattino che viene” (Jost – Digit All) e l’intervista rilasciata da Piero e Dario a Lunaria di Dark Italia. Clicca qui

KYRIE recensiti da Donato Zoppo. Una splendida anticipazione del nuovo lavoro

Era il 2004. Lo ricordo ancora quel disco, come pochi altri mi tenne “prigioniero il cuore”. Parlo delle Meccaniche del quinto dei Kyrie, formazione milanese che torna otto anni dopo con un nuovo, ricco e avvincente lavoro che propone subito, senza mezzi termini, una speciale continuità con il magico predecessore. Lo splendore del mattino che viene è un lungo e accattivante excursus nel ricordo: tema cruciale e centrale non solo di un lp ma dell’intera vicenda artistica dei Kyrie. Rispetto alla narrazione dark/wave dell’esordio, il secondo album apre lo scenario a un rock battiatiano, misurato e aristocratico, talvolta disponibile a sconfinare nella ballata sognante e crepuscolare, apparentemente in linea con le dinamiche dell’indie contemporaneo ma lontano anni luce per sensibilità, preparazione, sviluppi culturali e qualità del lessico. Toccante. http://kyrieband.blogspot.it/ Donato Zoppo

leggi l’articolo su Molecole #30

SOLUZIONE su MUSICA SOTTOSOPRA

Soluzione – L’esperienza segna (2011)

 
La copertina è una ovvia citazione al Barry Lindon di Kubrick e se proprio vogliamo trovare uno scomodo comune denominatore tra il genio di 2001 A Space Odissey e i Soluzione potrebbe essere l’estrema cura con cui hanno realizzato le loro produzioni. L’esperienza segna è un ottimo lavoro tutt’altro che superficiale sia nella costruzione armonica che nella stesura dei testi. Non si tratta di musica colta per carità, il genere potrebbe essere assimilabile a certo rock d’autore già sperimentato dai tre ospiti illustri che arricchiscono il lavoro con altrettante tracce aggiuntive (Mao, Federico Fiumani dei Diaframma e Garbo) ma il lavoro non può certo essere considerato commerciale. Luca Nuzzolo, principale artefice delle composizioni vanta anche collaborazioni con Manlio Sgalambro, diventato popolare soprattutto per la stesura dei testi degli ultimi lavori di Battiato. Da ascoltare con attenzione.

Paolo Perilli

Voto Artistico: 7
Voto Tecnico: 7

SOLUZIONE su RUMORE: la RECE!