“L’agenzia della buona morte” nuovo romanzo di Massimiliano Nuzzolo in uscita il 6 dicembre

agenzia_buona_morteQui a Jost siamo tutti lieti di annunciarvi il nuovo romanzo di Massimiliano Nuzzolo “L’agenzia della buona morte” (Marlin editore) in arrivo il 6 dicembre.

Per il momento è possibile preordinarlo con uno sconto del 15% cliccando qui

“VOCI DI DONNE” con i SOLUZIONE e cast d’eccezione per celebrare la Donna

Va in scena Sabato 14 Luglio alle ore 21.00 presso il Castello Orsini di Fiano Romano (Roma) lo spettacolo VOCI DI DONNE regia di Patrizia Morganti  e musiche dei SOLUZIONE.

Show di punta dell’Estate Fianese 2012 lo spettacolo vede oltre alla partecipazione dei veneti Soluzione, quartetto capitanato da Luca Nuzzolo, alcune collaborazioni di grande prestigio, a partire dalla danzatrice Maria Strova (Opera Nazionale della Colombia) che ha collaborato con Ellen Burstyn, Quentin Tarantino e Michael Douglas. La Motus Dance School di Adriana Piacente che ha lavorato con Rudolf Nureyev e Carla Fracci. L’autore e regista teatrale Angelo Zito, già produttore e regista RAI dei grandi spettacoli del sabato sera (ha inoltre scritto, messo in scena e interpretato diverse commedie e ha preso parte agli sceneggiati ‘Un posto al sole’, La Squadra’, ‘Diritto di difesa’, per il cinema ha recitato nel ‘Divo’ di Paolo Sorrentino), per arrivare a Bruno Fabbri che ha lavorato con Riccardo Billi, Enzo Garinei, Romolo Valli.

Uno spettacolo a tutto tondo, con danze, canzone d’autore, poesia, teatro che non si ferma sul palco e va a intrecciarsi con l’intercultura e la società. Un omaggio alla Donna, uno sguardo sulla sua condizione poliedrica, Madre, compagna, lavoratrice e molto altro ancora, sul Mondo in cui vive, per superare le barriere, i pregiudizi, le paure. Attraverso la storia e l’attualità con Ipazia, Alda Merini, Franca Viola e Serena Dandini, per parlare delle difficoltà dell’universo femminile, le sfide intraprese quotidianamente nella complessità dell’essere semplicemente Donna.

 

E’ in libreria COLPO D’OPPIO romanzo d’esordio di Ugo Sette. Prefazione di Aldo Nove

Dopo infinite vicissitudini tra cui il fallimento di Edizioni di Latta e le 12.000vittoriuzze (vd tra le varie La Luna di Traverso “Fantasmi”), la partecipazione alla sublime antologia “La Musica è il mio Radar” (Mursia) curata dal ns Massimiliano Nuzzolo, possiamo ben dire di aver creduto in lui ed averlo cresciuto (a ns spese :)). Abbiamo fatto bene? Lo scopriremo solo leggendo.

E’ in libreria COLPO D’OPPIO (già nel titolo le citazioni si sprecano). Prefazione del grande ALDO NOVE, mito di Ugo e assai stimato da noi umili lettori di provincia. L’editore LUPO ulula nella notte al pensiero di lauti guadagni e riduzioni cinematografiche e Antonio Miccoli che l’ha voluto nella Collana InBox alza il pollice e dice Italia 1 (ma pure frasi onomatopeiche in dialetto salentino rivolte a Ugo). Siam seri, suvvia,bando alle ciance.

Ambientato a Q (come K fu la leggendaria città della trilogia di Àgota Kristòf), città del non-piùricco Nordest ma luogo qualsiasi della provincia italica, ispirato allo “Straniero” di Camus, “L’alieno” è un romanzo diverso. Immerso in atmosfere letterarie, le trasferisce ai nostri giorni e tempi bui, in modo ironico, grottesco, provocatorio, per un percorso irriverente nella conoscenza e nella diversità. Il protagonista, Ugo, giovane universitario e inventore di cose assurde, epigono moderno del più noto Mersault, abita il suo mondo quasi per caso, lo vive in modo distaccato, un mondo con cui non ha nulla da spartire e che può osservare nella sua completa Assurdità. Tutto appare comico, cinico, grottesco, disarmante e dissacrante in quella sua incapacità di trovare il bandolo della matassa, disseminando la strada di domande ricorrenti sulla Morte, la Felicità, l’Amore, la Vita e la condizione di Essere Umano. Il piccolo successo ottenuto presentando le proprie invenzioni in una trasmissione di un’emittente televisiva locale non gli basta a giustificarsi come Uomo e nemmeno lo interessa. Lui non è un tronista e nemmeno un politico. La vicenda si dipana così tra cronache familiari al limite della farsa e del teatro dell’assurdo, personaggi che sembrano uscire direttamente da libri e film, e un angosciante e kafkiano processo dal registro assai comico, ma che a guardare bene non è tanto distante dalla realtà annunciata quotidianamente da giornali e tg nazionali.  E dal romanzo emerge con forza il vero tema del libro, il “diverso” e con esso il razzismo serpeggiante nella nostra società. Alieno, in fondo, è ciascuno di noi di fronte all’Assurdità del Mondo.

L’importanza di essere Ugo è il “prequel” de L’alieno. Building romance, dal titolo ammiccante alla commedia di Wilde, mette crudelmente a nudo la dicotomia tra essere e apparire nella società moderna, l’idiosincrasia che nasce tra sogno che si vorrebbe vivere e la vita che si vive con le sue costrizioni. Politicamente scorretto, tra amore e bizzarrie, prese di coscienza e creazione di nuove identità, si scaglia contro razzismo e politica, ironizza sulle scuole di scrittura, sulle ambizioni illusorie, sulla tv e lo showbiz, fino a toccare temi scottanti come l’eutanasia e la teledipendenza, restituendo una disamina cinica e divertente della nostra società. Con una concezione neo-leonardesca rimette l’uomo al centro del mondo, l’importanza di essere se stessi e rendersi utili per il genere umano, vi presenta Ugo e il suo mondo talmente reale da sembrare allucinatorio.

DUE ROMANZI IN UN COLPO D’OPPIO.  Acc’ttativello!

SOLUZIONE @ SPECIALE DEMO RAI – Radio Rai 1 lunedì 20 febbraio ore 23.12

DEMO L’Acchiappatalenti  DEMO – Rai Radio 1 – Lunedì 20 febbraio 2012 – Ore 23.12

Speciale SOLUZIONE
… finalmente è finita l’abboffata “nazional popolare” e noi torniamo al nostro “piccolo mondo antico” che in quanto a canzoni non è antico per niente essendo a qualche anno luce da Sanremo (in avanti) … e lo è anche in quanto a trasparenza ed autonomia dalle case discografiche o quant’altro… detto questo, eccovi la SOLUZIONE o meglio i SOLUZIONE di Mestre (uno di loro vive a Roma)… una band che approdò a DEMO a dicembre 2011 con un cd “L’esperienza segna” da cui trasmettemmo 2 belle canzoni “Anni settanta” ed il track che dava il nome al cd… un trio di ragazzi molto capaci e con la melodia a portata di polpastrelli che ci lasciarono la voglia di invitarli per uno Speciale qui ai Sassi Rossi… loro sono Massimiliano Gazzani basso e synth, Max Renzi batteria e Luca Nuzzolo voce… ed è proprio Luca che sarà in studio a parlare della band mentre noi passeremo “Anni settanta”, “Come cade chi”, “Infettami” e “L’esperienza segna”. Buttateci un orecchio, ne vale la pena.

Ascolta i SOLUZIONE a DEMO RADIO RAI 1 (il podcast)

Ascolta i SOLUZIONE a DEMO RADIO RAI 1 

– puntata del 20 dicembre 2011

qui per ascoltare il podcast

oppure

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-2d8e01e8-e715-4943-aad7-9ca8e668777b.html?p=0